martedì 24 febbraio 2009

Implosione imminente

Ho paura per domani. Ho talmente paura che mi sento cubista come questa donna di Picasso: ho una specie di casino in testa indefinibile. Ho sintomi fisici che accompagnano quelli mentali. Vario dalla tachicardia ai crampi addominali, dalla nausea alle vertigini. Se non mi do subito una calmata, domani arriverò in tribunale bella e rilassata quanto uno zombie che coltiva l'orto.
I miei amici mi ripetono di stare calma e più me lo dicono e più mi innervosisco, perché non è che una persona si calma perché gli altri glielo lo consigliano. Magari fosse così semplice: non esisterebbero più calmanti, psicologi, nevrosi, attacchi isterici, ecc., ecc.
Io, adesso, ho il cuore a 100 battiti. Dimmi di farlo scendere a 70, forza! Basta la parola e quello scende a 70, credimi!
Spero di arrivare viva a domani. Spero di non implodere.

2 commenti:

Un Cronista altrove ha detto...

70
70
70
70
69
68
67
66
65
64
64
64

- "Con 64 battiti al minuto dovresti essere ancora più calmo."

disse Pillola Cardiaca a Cuore Pazzo e Cuore Pazzo effettivamente si calmò, proprio come aveva previsto la sua Pillola.

- "D'altronde ella è stata creata per questo" pensò fra sé Cuore Pazzo.

Lo schock fu quando Cuore Pazzo scoprì che pillola cardiaca altri non era che Zolletta di Zucchero in uno dei suoi migliori travestimenti.

Lila ha detto...

mmm. contro l'ansia c'è una cosa che funziona, se non sei a dieta, se lo sei e non hai paura di sgarrare, se hai voglia di perdere il controllo almeno una volta, e anche SOLO per una volta: abbuffarsi di cioccolato! nei biscotti, sul pane, con dei dolci. Ma cioccolato! tanto!
è un consiglio vecchio e stupido, ed arriva mi sa, anche tardi. Chissà, magari per la prossima volta:
:)