giovedì 14 maggio 2009

Lievissima

Nel mondo degli psicologi da ticket, ovvero nella psicologia di noi che ce la giochiamo con uno stipendio minimo al mese, comprando un pacchetto di 10 ore a 15 euro, c'è Caronte che traghetta noi anime agitate dallo psicologo giusto. E come lo fa? Con delle domande prestampate:
- Nome? Anni? e bla, bla, bla.
- perché sei qui?
- sei arrivato/a di tua spontaneità o sei stata consigliato/a?
- pensi spesso alla morte?
- fai uso di sostanze stupefacenti o hai il desiderio di usarle?
- fai uso costante di alcool o hai il desiderio di provarci?
- stai usando psicofarmaci?
- cosa ti aspetti da questo incontro?
- E' la prima volta che chiedi un colloquio con uno psicologo?

In base alle mie risposte, io mi sono beccata una tipa riccioluta e bionda che sembra essere convinta che io soffra di una lieve, anzi lievissima (ci ha tenuto a specificare il superlativo) forma di fobia sociale. Ed io che ero convinta di essere solo una piena di insicurezze, guarda tu!? Ora mi si apre il mondo della fobia sociale. Se continuiamo su questa strada, tra un mese mi sarà diagnosticata una lieve, anzi lievissima forma di schizofrenia.
Questa, poi, usa uno smalto schifoso: rosso! Il rosso sulle unghie mi fa tremare, come quando vedo un ragno sul muro. Una psicologa dovrebbe optare per le trasparenze, anche sulle unghie, invece no! Mi sono beccata quella dalle unghie rosse che ti lancia messaggi lievissimi e subdolissimi.
Non mi stupirei che 'sta donna sia diventata psicologa, perché voleva salvare i cuccioli di cane abbandonati e, senza capirne bene il motivo, si è ritrovata a tentare di salvare adulti umani.
Sento che la sociofobica è lei.

24 commenti:

NikkoHell ha detto...

dovresti aprire uno studio e fare la psicologa credo. sì sì.

nua ha detto...

a me piacciono i cani :-)

Laura S. ha detto...

Puoi fare la psicologa dei cani...
A me gli animali fanno più pena degli esseri umani.
Io sì che ho fobie sociali! XD
(E...non me ne vogliano le amanti del colorerosso...come diceva Miss.Doubtfire..."Il rosso è il colore delle meretrici!" Odio il rosso! Sullo smalto poi...bleah!)
XD
Ciao!

nua ha detto...

ma la foto del tuo profilo cosa è? Ogni volta che la vedo mi viene in mente una vagina nello spazio.

Laura S. ha detto...

Ha ha ha ha!
XD
Me l'han fatta notare un po' tutti 'sta cosa!
Difatti la cambierò prima o poi...
No, non so se hai mai visto il film "Il signore degli anelli"
E' un occhio.
Avvolto nel fuoco.
E' il cattivo di quel film!
XD
Ciao!

il giardino di enzo ha detto...

Cara Nua, sto al computer tutto il giorno, per lavoro, eppure non so cosa sia il blogroll e tantomeno cosa siano i feeds.
Anche io ho visto una vagina in Laura, ma anche una castagna nel riccio, il Signore degli Anelli non l'ho visto.
Tornando al tuo post, devo confessare che ho una certa prevenzione per gli psicologi, minima ma c'è. E Unghie Rosse non mi piace perché ti ha catalogata. Sei sempre così soave, anche nei momenti un po' duri, così aperta al dialogo con le persone, gentile, simpatica, e sotto sotto in te c'è sempre la voglia di sorridere. Se torni da Unghie Rosse (che potrebbe essere un film in collaborazione tra John Ford e Dario Argento), prendi da lei solo il positivo, sociofobica sarà lei. Saluti tanti

nua ha detto...

Non so cosa siano, Enzo, ma quando volevo mettere il tuo blog mi è arrivata una scritta che diceva più o meno: impossibile aggiungere ilgiardinodienzo.blogspot.com nel blogroll, perché non poessiede i feeds.
Grazie dei complimenti, sono contenta, veramente contenta.

NikkoHell ha detto...

Sta a vedere che ora sono strano io che ci ho visto un occhio...un occhio di gatto mi ha fatto pensare. Ma porca miseria.

Nua: cos'è sta roba verde fluo per tutto il blog??? per cliccare su commenti ora vedo tutte lucine all'interno dell'iride...non so...

baciones

nua ha detto...

hahahaha vero! Vedo le lucine pure io. Ora cambio.

Laura S. ha detto...

VA BENE! VA BENE!
APPENA HO UNA FOTO DECENTE LO CAMBIO!!
XD
Maliziosi comunque...
XD
Ciao

Lila ha detto...

...roba verde? lucine?
ragazzi, non avrete mica qualche fobia? tipo... una fotofobia?
via, sono daccordo che lo smalto rosso sia da eliminare, assieme alla psicologa, magari. Tuttavia immagino che davvero debba avere dei seri problemi di aggressività...
e comunque trovare qualcuno con cui parlare che non anteponga il filtro della propria mente sulle cose è veramente difficile.
in bocca al lupo!

un cronista ha detto...

- "si sdrai"... mi disse indicandomi un sofà di cavallino
- "si rilassi, si metta pure a suo agio"...
Io la presi alla lettera...
Quando mi svegliai, lei si stava rifacendo lo smalto, cinquanta minuti di impagabile relax per entrambe, lasciai sulla scrivania i 15 euro pattuiti ed uscendo pensai, "Debbo farle un regalo... dello smalto verde optical... le piacerà?"

un flesciato saluto
dal cronista altrove

nua ha detto...

Il verde fluo ha fatto breccia come una freccia, cavolaccio. L'ho tolto, l'ho tolto!!!
Da UnghieRosse non mi va di andare più: mi fa peggiorare.

il giardino di enzo ha detto...

Ho passato, come tutti, momenti di grande difficoltà e scoramento, e forse attraverso questi, con il passare degli anni, ho cercato la via per riuscire ad essere un po' più sereno. Gli amici e le persone a me care mi dànno tanto, non basta vivere in un bel giardino; è un percorso, una crescita, è la curiosità, è la bellezza in senso lato. Mia suocera, chiamiamola così, dice che bisogna annaffiare i semi buoni e lasciar seccare gli altri (ama leggere un maestro buddista). Penso che la vera ricchezza sia dentro di noi, bisogna cercarla e ascoltarla il più possibile. Sono molto umano e non sono tanto felice, cerco di vivere.
Perdonami lo sproloquio, ciao

ps: sono molto contento che tu abbia lasciato Unghierosse.

Laura ha detto...

Ti devi fidare profondamente della persona che hai di fronte, anch'io mi rifiuterei di aprirmi e "lasciarmi scavare" da qualcuno che non mi convince umanamente...

Ciò non toglie che il percorso non sia una passeggiata, in nessun caso...

Laura :-)

nua ha detto...

Enzo, sì, vero: non basta un giardino fuori, ce ne vuole uno dentro per essere contenti, sereni e, magari, ogni tanto felici. Io mi incanto a leggere momenti di gioia degli altri. Non so come spiegartelo, ma è come se mi ci immedesimassi e, mentre lo faccio, sono un po' più contenta anche io. Spero di trovare la strada giusta, lo spero proprio tanto. Per adesso navigo un po' alla cazzara.

Laura, a me questa psicologa mi fa innervosire, la sento lontana, mi guarda poco e a me piace incontrare lo sguardo della persona con cui parlo di cose importanti e anche di cose meno importanti. E' poco solare, non sorride, come se fosse annoiata del suo lavoro, come se io fossi una routine. Uno psicologo deve cogliere ogni piccola unicità del paziente, invece questa mi fa sentire un chiodo qualsiasi di un ingranaggio. Se devo fare un percorso impegnativo, lo voglio fare con una persona che mi dia calore, altrimenti me ne sto con la mia borsa dell'acqua calda, prweferisco

Chica ha detto...

Nessuno ci darà mai la chiave della felicità, amici o terapeuti che siano, ma se proprio vuoi affrontare quel percorso ha ragione chi dice che devi riuscire ad af-fidarti della persona che hai di fronte. Altrimenti meglio la borsa dell'acqua calda.
Io non ho neanche quella.
Vivacchio nel qui e ora credo più o meno come tanti appartenenti a questa umanità. Siamo sempre più soli, più isolati con meno voglia di fidarci.
Straparlo. O forse come tante altre notti "parlo" con il blog e i blogger...Non ho consigli nè soluzioni ...
Però il tuo blog mi piace...l'ho scoperto solo oggi...ma sa di buono...di pulito....


PS: io il Signore degli Anelli l'ho visto....e quando ho visto quell'immagine nel film ho pensato ad una vagina in fiamme......;))

Dam Ferreira ha detto...

very interesting your blog!!

Manina Effe ha detto...

"Non sarai mai solo con la schizofrenia" Woody Allen

nua ha detto...

Woody dice cose fighe che non pensa.Per me gliele dicono e lui le ripete.

Manina Efffe ha detto...

Avrà un gobbo che gliele suggerisce.

nua ha detto...

uno juventino, dici?

Manina Effe ha detto...

No, mi riferivo al testo che supporta gli attori e i presentatori durante la recita o l'esposizione.

nua ha detto...

scusami, ho una stupidità del 71%