martedì 19 maggio 2009

Il silenzio

Silenzio.
Ho sentito un silenzio improvviso e riempente, mentre incontravo uno sguardo dietro una gabbia. Quello sguardo era la cornice di un corpicino magro e indifeso. Sai una cosa? Se guardando due occhi indifesi e impauriti, non senti il silenzio, allora è un guaio. Mi sono avvicinata e ho sentito l'odore dell'abbandono. Due occhi così ti uccidono, se non fai qualcosa. Ho fatto un respiro pieno -giù, fino in fondo- fino al massimo dell'espansione muscolare, fino a sentire una specie di dolore sordo. Non mi vergogno a dire che, vedendo quella piccola, dolce bestiolina, ho pianto in silenzio. Me ne sono stata ferma, avanti ai suoi occhi tondi come la luna piena e ho lasciato scendere la commozione pensando a una sola cosa. "Piccola" le ho detto "ti giuro che farò in modo che i tuoi occhi saranno tondi come il sole!"
Dimmi cos'è quel legame che si crea improvviso e inaspettato tra due anime. Dimmi che nome dare a quella dipendenza dolcissima e indistruttibile che nasce in uno sguardo e che ti fa fare l'unica cosa che potresti fare: lasciarti andare, senza domande, senza pensieri, come se non si potesse fare altro che non domandare, nè pensare.
Lei si chiama Teresina, è una cagnolina di circa tre anni, abbandonata e bastonata, con due occhi ancora tondi come la luna ed è la mia nuova compagna di vita. E' con me da venerdì sera e sono felice per lei e per me.

4 commenti:

Chica ha detto...

sono certa che saprà ricompensarti con tutto l'amore che meriti..:)

nua ha detto...

dovrò ricompensarla io, mi sta dando così tanto...
Grazxie Chica, grazie anche dei complimenti nel tuo commento precedente.

Chica ha detto...

"Niente scalda di più il cuore del naso freddo di un cane":D

il giardino di enzo ha detto...

Grande Nua!!!! Teresina mi piace, mi ricorda un gioco di carte, tipo poker, non ricordo più.
Una mano a Teresina è la cosa più bella, sono molto felice e sorridente per te.